Veneto Banca, secondo il GUP di Roma (pronuncia del 26/1/2018) Intesa Sanpaolo è responsabile verso i clienti Veneto Banca. Anche per l’acquisto di azioni ed obbligazioni subordinate. Analisi della prospettive per i clienti Veneto Banca e di Popolare di Vicenza.

Il principio giuridico espresso dal GUP Roma

La decisione 26/1/2018 è stata emessa in un procedimento penale avanti al Tribunale di Roma. A carico degli ex amministratori di Veneto Banca, per aggiotaggio e ostacolo alla vigilanza. Il processo penale è tuttora in corso. Le parti civili (clienti) avevano chiesto di chiamare nel processo Intesa Sanpaolo, quale responsabile civile. Nella sua qualità di acquirente dell’azienda di Veneto Banca. In pratica hanno chiesto che, nel processo penale, ci sia anche una condanna civile di risarcimento a carico di Banca Intesa. Il GUP (giudice dell’udienza preliminare) ha accolto la domanda. Dichiarando Banca Intesa civilmente responsabile.

Perché è una decisione importante per i clienti Veneto Banca

La responsabilità dell’acquirente Intesa Sanpaolo verso i clienti Veneto Banca non era affatto scontata. Anzi, molti sostenevano (e sostengono) il contrario. Sulla base del decreto legge 99/2017. Vedi il provvedimento integrale nella gazzetta ufficiale. Si tratta del decreto denominato Disposizioni urgenti per la liquidazione coatta amministrativa di Popolare di Vicenza e di Veneto Banca. All’art.3 co. 1 si legge quanto segue.

1. …. Restano in ogni caso esclusi dalla cessione anche in deroga all’articolo 2741 del codice civile:
a) le passivita’ indicate all’articolo 52, comma 1, lettera a), punti i), ii), iii) e iv), del decreto legislativo 16 novembre 2015, n. 180.
b) i debiti delle Banche nei confronti dei propri azionisti e obbligazionisti subordinati derivanti dalle operazioni di commercializzazione di azioni o obbligazioni subordinate delle Banche o dalle violazioni della normativa sulla prestazione dei servizi di investimento riferite alle medesime azioni o obbligazioni subordinate, ivi compresi i debiti in detti ambiti verso i soggetti destinatari di offerte di transazione presentate dalle banche stesse.
c) le controversie relative ad atti o fatti occorsi prima della cessione, sorte successivamente ad essa, e le relative passività.

Ebbene, secondo il GUP, l’esclusione su azioni e obbligazioni subordinate, nell’art.3, riguarda solo i rapporti interni tra le due banche. Invece la responsabilità verso i clienti Veneto Banca deriva da una norma di legge ex art. 2560, co. 2, c.c. Tale disposizione non risulta espressamente derogata dal decreto 99/2017. Secondo il GUP, i clienti Veneto Banca possono dunque agire contro la cessionaria Intesa Sanpaolo.

Quali strumenti hanno gli acquirenti di azioni ed obbligazioni subordinate Veneto Banca?

Anche se il principio giuridico è stato dato da un Giudice penale, vale anche nei processi civili. L’acquirente di azioni e subordinate Veneto Banca può dunque legittimamente rivolgersi direttamente a Banca Intesa. Per un risarcimento. Con una lettera di diffida di un avvocato. Attraverso un reclamo. Con una causa civile. Naturalmente, il cliente danneggiato deve evidenziare una responsabilità di Veneto Banca nella cessione di tali titoli. Non sempre potrebbe esserci una responsabilità della banca. Una responsabilità, ad esempio, può derivare dalla mancanza di appropriatezza o adeguatezza dell’investimento finanziario. Rispetto a quello specifico cliente. Quando non ci sono le condizioni per offrire titoli rischiosi o complessi (come le obbligazioni subordinate). Vedi il nostro articolo con cui spieghiamo come il nostro studio ha ottenuto un risarcimento per la vendita di subordinate MPS. Senza far causa, ma rivolgendosi all’ACF. L’arbitro per le controversie finanziarie della consob. In meno di un anno.

Richiedi una Risposta Mail Gratuita utilizzando il modulo di contatto qui sotto.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Argomento di interesse

Oggetto

Il tuo messaggio

Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*